Federfarma Catanzaro

02/11/2019

Federfarma Catanzaro, con un nuovo comunicato stampa, ribadisce le criticità delle farmacie associate, dovute ai ritardi dei rimborsi ASP

Catanzaro  02/11/2019
 
Spett.le Organi di Informazione
Alla cortese attenzione della Redazione
 
IL BANCOMAT DELLE FARMACIE PER L’ASP DI CATANZARO E’ CHIUSO
           
Questa Associazione sta ricevendo dalle farmacie della Provincia di Catanzaro ripetute lamentele per i mancati pagamenti delle ricette spedite in regime convenzionato.
            In particolare, consta che sono attualmente scoperte ben quattro mensilità, corrispondenti alle ricette spedite nei mesi di luglio 2019, agosto 2019,settembre 2019 e  ottobre 2019 a scadenza fine novembre, il pagamento delle fatture di presidi ed ausili oltre all’indennità di residenza anno 2018.
            Tale situazione è assolutamente inaccettabile, esponendo le farmacie associate a difficoltà tanto gravi quanto inique.
Dovrebbe essere superfluo ricordare come non siano assolutamente sopportabili tali ritardi che impediscono alle farmacie di pagare fornitori e dipendenti e come, pertanto, una mancata correntezza dei pagamenti si traduca direttamente in una più che concreta minaccia per la efficienza stessa del servizio pubblico di assistenza farmaceutica territoriale.
Il presidente di Federfarma Catanzaro Defilippo, si dice amareggiato della mancanza di iniziative costruttive provenienti dalla Parte pubblica e furente dinanzi al meccanismo di finanziamento che l’Azienda ha unilateralmente instaurato per risolvere i propri problemi di liquidità: “ritardare i pagamenti ai farmacisti a tempo indeterminato- chiarisce il Presidente Defilippo- con il solo onere dell’interesse al saggio legale (attualmente all’0,80%) costituisce di fatto una forma di “finanziamento” che i farmacisti attuano, non per loro volontà, nei confronti dell’Azienda che gestendo i fondi destinati alla copertura della spesa farmaceutica ad un tasso di interesse di gran lunga inferiore a quello che dovrebbe sostenere se facesse ricorso al credito bancario, produce per se stessa un risparmio di spesa. Certamente tale risparmio, aggiunge Defilippo, sarà anch’esso gestito in maniera impropria ma, sta di fatto, che ad oggi e da qualche anno, segnatamente da quando il tasso di interesse legale è sceso all’0,80% i farmacisti titolari di farmacia privata “finanziano” l’Azienda Sanitaria.
            Pertanto, questa Associazione sollecita codesta Azienda a sanare tempestivamente e congruamente la propria esposizione nei confronti delle farmacie e, contestualmente, avvisa che, in difetto, attiverà tutte le iniziative più idonee a tutela dei propri iscritti, previa opportuna informazione ai media.

Federfarma Catanzaro

Scarica allegato

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni